BookCrossing all'Oasi Trezzano Rosa

Informiamo gli amanti della lettura che all’Oasi Naturalistica c’è la Official BookCrossing Zone del Comune di Trezzano Rosa, attivata in collaborazione con l’Associazione culturale TeS – Tempo e Spazio.

Che idea è quella di rendere i parchi una biblioteca all’aperto con libri "a scaffale"? È l’idea del Bookcrossing, che prevede la condivisione gratuita di libri usati tra chiunque lo voglia fare. In altre parole, si lascia al punto Bookcrossing un libro che si è letto, per metterlo a disposizione di chi lo vorrà leggere dopo di noi. E nello stesso tempo si vede se c’è un titolo che ci interessa da portare a casa.
Il fenomeno bookcrossing si è diffuso rapidamente in 132 Paesi e ovviamente anche in Italia, da nord a sud, nelle grandi città come nei piccoli centri.
La missione indicata sul sito ufficiale bookcrossing.com è quella di “unire le persone attraverso i libri”, contribuendo anche a rilanciare la lettura, con la sua funzione di crescita personale. L’iniziativa sostenibile di libero scambio di libri abbraccia l’idea che niente debba essere sprecato o buttato, ma che si possa trovare per molti oggetti una nuova destinazione. E’ per questi motivi che si sono diffusi rapidamente i gruppi di bookcrosser, una vera e propria community, anche in Italia.


La carta d’identità dei libri
La procedura ufficiale prevede che il libro da rilasciare sia usato. Gli attivisti del bookcrossing provvederanno a registrarlo gratuitamente sul sito Bookcrossing.com per ricevere una etichetta con un codice identificativo (BCID – Book Crossing ID) da apporre sulla copertina del libro da mettere in circolazione.
Il nuovo lettore (o temporaneo proprietario) se vuole può arricchire la ‘carta d’identità’ on-line del libro con alcune informazioni ed eventuali commenti.
In questo modo il percorso del libro diventa tracciabile, ed è possibile scambiare opinioni tra i lettori. Attualmente si contano circa 2 milioni di BookCrosser attivi che hanno registrato collettivamente più di 13 milioni di libri che stanno circolando liberamente.
L’idea che con il Bookcrossing i libri vengano “liberati” è suggestiva. Se volete provare anche voi, potete utilizzare l’Official Crossing Zone dell’Oasi (zona ufficiale di scambio) per lasciare i vostri volumi e/o sceglierne uno da leggere. Per i libri che vorrete lasciare che ancora non hanno un codice, provvederà periodicamente l’Associazione TeS- Tempo e Spazio alla registrazione, in modo da tenere aggiornato e in ordine il punto libreria-Bookcrossing del Parco Oasi.

Riassumendo: chiunque può contribuire allo scambio e due sono le modalità di partecipazione:

1 - Diventare attivista del Book-crossing provvedendo in autonomia a registrare i libri sul sito Bookcrossing.com
2- Aderire comunque allo scambio libri portando libri senza etichetta, che in seguito verranno registrati dall’Associazione TeS.

Poche le regole da seguire per rendere utile e positivo il Book-crossing:

1- depositare solo libri in buono stato che consigliereste di leggere agli amici.
2- Non depositare libri all’esterno dello scaffale.
3- Ricordarsi di richiudere sempre le ante.

Ci attendiamo che anche a Trezzano Rosa ci sia una buona adesione all’iniziativa di scambio libri: mentre si va a fare una passeggiata all’Oasi, si potrà scegliere qualcosa da leggere in mezzo al verde o tranquillamente a casa propria, lasciando eventualmente un libro già letto.
E abbinare un po’ di esercizio fisico all’attività della lettura può contribuire a mantenerci in forma nel corpo e nella mente.


Buona lettura!  

 

 

 

            

non perdere l'appuntamento

Gruppo lettura Biblioteca