Raffaello il Divin Pittore.  Ottobre 2021

Il 9 ottobre al Centro Marengoni di Trezzano Rosa si è tenuta una conferenza sull’arte di “Raffaello il Divin Pittore”. Il pubblico in sala ha potuto seguire la presentazione che la curatrice Gloria Confalonieri ha fatto da remoto, in collegamento via zoom da Perugia in tempo reale. La serata era stata programmata nel corso del 2020, anno in cui ricorreva il Cinquecentenario dalla morte di Raffaello Sanzio, ma a causa delle restrizioni anti Covid, era stata rimandata a tempi più propizi. Ora, come per un novello “rinascimento della Cultura” dopo la sospensione degli eventi in presenza, l’Associazione TeS - Tempo e Spazio ha potuto recuperare questo appuntamento con l’Arte, che la relatrice trezzanese aveva già approfonditamente preparato.

L’interessante serata è stata accompagnata da stupende immagini delle opere di Raffaello, suddivise nei tre periodi della vita del pittore urbinate: il periodo della gioventù e della sua prima formazione artistica a Perugia (1483-1504), il periodo fiorentino (1504-1508) e il periodo romano (1509-1520). Per ognuno di questi periodi Gloria ci ha presentato opere rappresentative, soffermandosi maggiormente sulle Stanze Vaticane di Raffaello, che il pubblico presente ha potuto idealmente “visitare”, guidato a comprendere il significato e il valore artistico e metaforico delle immagini dipinte. Ogni affresco apre un mondo di riferimenti concettuali e di rimandi a contenuti non solo religiosi, ma anche mitologici e filosofici, svelando il complesso contesto culturale rinascimentale, che vide all’opera i maggiori artisti italiani di sempre. Artisti che ci hanno lasciato in eredità capolavori assoluti, conosciuti da tutto il mondo.

Cinquecento (più uno) anni fa terminò la sua esistenza fisica Raffaello Sanzio, lasciando incompiuto uno dei suoi dipinti più rappresentativi, la “Trasfigurazione”. Ma il Divin Pittore ha continuato a vivere nelle sue opere, attraverso gli occhi di chi le guarda. E anche a Trezzano Rosa abbiamo avuto il privilegio di osservare le sue stupende immagini, guidati da una giovane esperta appassionata di Storia dell’Arte: grazie Gloria! Quando ci troveremo dinnanzi agli originali affreschi di Raffaello potremo apprezzarli meglio, perché capire alcuni dettagli è importante per comprendere ciò che l’Arte ci può comunicare, al là dell’impressione di meraviglia che le grandi opere artistiche offrono indistintamente a chi le guarda.
Per chi non ha partecipato alla serata , ecco il link di youtube per vedere un breve filmato estratto dalla conferenza: 

https://www.youtube.com/watch?v=P5ntvO-QjQE

            

Gruppo lettura Biblioteca