Siamo parte di un ecosistema.

Il 24 luglio u.s. alla palestra comunale di Trezzano Rosa l’attore comico Diego Parassole ci ha intrattenuto con uno spettacolo su argomenti di Ecologia. Il famoso comico del gruppo Zelig, con la verve che lo contraddistingue, ha parlato di temi anche complessi con un linguaggio semplice e popolare, ma sulla base di fonti e informazioni scientifiche.

Nello spettacolo “Stanno arrivando i cambiamenti climatici e non ho niente da mettermi" Diego Parassole, attraverso un percorso che miscela risate e informazioni, battute e cronaca, realtà e finzione, ha affrontato in modo divertente una serie di argomenti che vanno dai cambiamenti climatici all’inquinamento, dall’auto elettrica alle condizioni dei mari e dei fiumi.
Il comico ha toccato il tema dell'acqua e delle carenze idriche che saranno il grande problema di un futuro neanche tanto lontano; ha accennato alle energie alternative e come queste potrebbero aiutarci a vivere meglio, senza dimenticare che il risparmio energetico è tuttora la forma di energia meno inquinante e costosa.
Ha parlato di qualità della vita, di come ormai siamo prigionieri dell'economia e del PIL, e di quanto questo incida su di noi e sull'ambiente in cui viviamo.
In pratica lo spettacolo, pur in maniera divertente, invitava gli spettatori a porsi una serie di domande che portano ad affrontare quelli che oggi sono tematiche di grande attualità:
• Come mai, pur vivendo nelle nazioni più ricche del mondo, noi occidentali facciamo fatica a essere felici?
• Perché siamo così consumisti da arrivare a buttare prodotti ancora funzionanti?
• Come possiamo rendere i nostri comportamenti più sostenibili, producendo meno rifiuti, diminuendo ad esempio l'utilizzo della plastica?
• Perché l'acqua in futuro sarà un bene sempre più raro e prezioso?
• Quale potrà essere il futuro dell'energia?

Ragionando sul fatto che tutti facciamo parte di un ecosistema, dove tutto è interdipendente, è importante che ciascuno di noi si chieda cosa possiamo fare per rendere più sostenibili i nostri comportamenti.
Pur sentendoci impotenti come singoli davanti a problematiche globali, non dobbiamo dimenticare che la popolazione mondiale è fatta di singoli individui e che perciò diventano importanti le scelte di ognuno, a cominciare dalla scelta di informarsi sulla situazione del nostro ecosistema.
Per chi si è perso l’opportunità di vedere lo spettacolo, oppure per continuare il discorso iniziato con Parassole e approfondire gli argomenti di ecologia o le strategie per un’ecosostenibilità nell’Economia come nelle scelte di vita quotidiana, invitiamo a visitare (anche online) la Biblioteca Don Milani, dove ci aspetta un'ampia gamma di titoli su questi temi, per informarci e per prendere sempre più coscienza del fatto che siamo parte di un unico ecosistema che va salvaguardato con l’impegno di tutti, ora.

 

     

non perdere l'appuntamento

Gruppo lettura Biblioteca